“Una gioia mai provata” di Padre Enzo Fortunato presentato a Roma

“Una gioia mai provata”, il nuovo libro di Padre Enzo Fortunato è stato presentato a Roma, presso la Basilica di Sant’Anastasia al Palatino. Insieme all’autore sono intervenuti monsignor Rino Fisichella ed  Erri De Luca. La presentazione è iniziata con un’omaggio musicale del maestro Uto Ughi.

La presentazione del libro che Padre Enzo Fortunato ha dedicato alla rivoluzione del presepe di San Francesco è stata un grande successo: centinaia di persone hanno riempito la Basilica di Sant’Anastasia al Palatino per ascoltare monsignor Rino Fisichella, Erri De Luca e il maestro Uto Ughi, il quale ha aperto la serata presentando e suonando tre brani, un meraviglioso dono al quale il pubblico ha risposto con una emozionante standing ovation. Era presente anche il Cardinale Mauro Gambetti – che ha concluso la serata con un bellissimo intervento – il direttore di TV2000 Vincenzo Morgante, quello di Avvenire Marco Tarquinio, tanti amici e le persone che assistiamo quotidianamente nei servizi che svolgiamo a Roma.

Angelo Chiorazzo ha introdotto l’incontro ringraziando tutti e spiegando che: “Abbiamo voluto presentare il libro di padre Enzo in occasione della Giornata Mondiale dei Poveri perché la bellezza deve essere per tutti e abbiamo invitato due grandi testimoni, monsignor Rino Fisichella, delegato del Papa per questa importante Giornata e il Maestro Erri De Luca, un laico sincero, un compagno di strada con il quale ci ritroviamo su tante frontiere. A moderare abbiamo voluto una giornalista di valore come Maria Rita Cavallo, quirinalista del TG3”.

Prima del dialogo tra Erri De Luca, monsignor Fisichella e Padre Enzo Fortunato, moderato da Maria Rita Cavallo, c’è stato il saluto del Ministro dello Sport e i giovani Andrea Abodi e quello di padre Germano Tognetti, Guardiano del Convento San Massimiliano Kolbe. Ha detto il ministro Abodi: “Una serata come questa è fonte di ispirazione per i nostri comportamenti quotidiani e per il nostro senso del dovere. Tanto più se si ha un ruolo pubblico al servizio della comunità”.

Ecco alcuni passaggi della serata:

Monsignor Rino Fisichella: “É stata un’ottima scelta quella di presentare il libro oggi, perché la Giornata Mondiale dei Poveri, messa in relazione con il presepe, ci richiama alla semplicità. Se noi non riscopriamo la parola semplicità noi non riusciamo a comprendere il presepe e non riusciamo a comprendere tutte le forme di invisibilità che sono presenti ai nostri giorni. Oggi la Basilica di San Pietro era stracolma di persone concrete, ma il più delle volte invisibili ai nostro occhi. Si è in pochi ad accorgersi che ci sono persone che vivono nelle nostre piazze, nelle nostre strade, sotto i nostri colonnati. E quella invisibilità colpisce, perché ci fa accorgere che non siamo semplici. E Dio, come ci insegna Gesù si è rivelato ai semplici”.

Erri De Luca: “Il presepe era di casa a Napoli e quello che mi è simpatico nel presepe è che sono tutti poveri, non ci sono ricchi in quel posto. E prevalentemente intorno a quella stalla, a quella capanna, ci sono dei pastori. Nell’antico testamento la divinità si rivolge ai pastori (sono tutti pastori e allevatori, da Abramo a Davide) perché loro hanno un udito speciale, abituato alle solitudini fuori dalle città”.

Padre Enzo Fortunato: “Qual è la provocazione in umanità del presepe? Se tu tiri le conseguenze del presepe l’unica casa senza porte è la Grotta dove è nato Gesù, che ci porta a dire che più il nostro cuore è spalancato ad amare, ad amare il migrante, ad amare il profugo, più Gesù Cristo nasce nel cuore. Altrimenti è solo uno sventolio di bandiere”.

Cardinale Mauro Gambetti: “La Giornata Mondiale dei Poveri è stata organizzata benissimo in Vaticano e nel Mondo e presentare il libro di padre Enzo sul presepe in questa occasione ha un significato particolare, perché San Francesco era estasiato dall’onnipotenza di Dio che sceglie di farsi povero, dal fatto che il Signore dell’Universo a Natale si faccia povero per i poveri. E i poveri siamo anche noi”.

 

RASSEGNA STAMPA DIGITALE PER LEGGERE GLI ARTICOLIANSA, HUFFPOST, RADIO RADICALE, FORMICHE, ARTICOLO21, ROMASETTE, QUOTIDIANO NAZIONALE

 

Immagini
Allegati
Download: L'Osservatore Romano - 15.11.2022
Download: La Stampa - 14.11.2022