Bassetti e De Raho per un Mondo Migliore

Venerdì 4 giugno, il cardinale Gualtiero Bassetti e il procuratore Federico Cafiero De Raho hanno visitato il centro Mondo Migliore.

Un pomeriggio emozionante ed entusiasmante quello vissuto insieme al cardinale Gualtiero Bassetti e al procuratore Federico Cafiero De Raho durante la visita a Mondo Migliore. Il Presidente della CEI e il Procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo, sono stati accolti al loro arrivo da Angelo Chiorazzo, dal direttore Domenico Alagia e dai tanti bambini che vivono nel centro, veri protagonisti della serata alla quale hanno partecipato anche Padre Enzo Fortunato, il direttore di Tv2000 Vincenzo Morgante, il vescovo di Frascati monsignor Raffaele Martinelli e la signora Vanda Ferri, la mamma di Emanuele Crestini, il sindaco di Rocca di Papa che nel giugno del 2019 sacrificò la vita per salvare i suoi concittadini e l’attuale sindaca di Rocca di Papa Veronica Cimino.

La serata è iniziata proprio con la deposizione di un mazzo di fiori ai piedi della targa in onore di Crestini che è stata posta davanti all’ingresso di Mondo Migliore. Poi il procuratore De Raho, dopo aver firmato la Bandiera della Pace Auxilium, insieme agli altri ospiti ha visitato tutti i servizi che vengono svolti all’interno del centro a favore delle persone migranti: dall’infermeria all’aula di italiano, dalla moschea alla chiesa, dalla mensa al grande teatro, ovunque il procuratore De Raho e il cardinale Bassetti si sono fermati per parlare con le famiglie, i ragazzi e gli operatori, per conoscere come viene svolto il percorso di integrazione e le problematiche.

Dopo la visita ai servizi c’è stato un incontro nel grande giardino di Mondo Migliore, aperto dagli interventi dei bambini, i quali hanno raccontato dove vanno a scuola e cosa vogliono fare da grandi: chi il giudice o il poliziotto perché aiutano le persone, chi il banchiere per fare una grande casa per i genitori, chi l’avvocato per difendere i più deboli. Bastava ascoltarli, percepire nell’innocenza delle loro parole la bellezza di poter crescere liberi di sognare, per capire l’importanza di fare accoglienza vera, umana e di qualità.

Le parole del procuratore De Raho durante l’incontro sono state straordinarie: “Grazie di avermi accolto in questo luogo meraviglioso perché veramente credo che questo sia il mondo migliore, perché ci siete voi che venite da Paesi in cui avete subito atrocità inimmaginabili e so quanti di voi sono passati per campi dove vi hanno raccolto e trattato come animali, soltanto perché volevate trovare un Paese migliore. L’Italia ha scolpito nella sua Costituzione il diritto di asilo per tutti coloro che vivono in territori dove non esistono i diritti della nostra democrazia, dove non viene riconosciuta la dignità umana”. “La dignità e la libertà sono il patrimonio più grande che abbiamo, sono diritti che nessuno mai vi può portare via”, ha aggiunto il procuratore. Così come ci hanno toccato le parole del cardinale Bassetti – che ha preso la parola dopo Padre Enzo Fortunato e il direttore Morgante: “E’ tutto un mondo che occorre rifare dalle fondamenta – ha detto Bassetti riprendendo le parole di Pio XII che campeggiano all’interno di Mondo Migliore – che bisogna trasformare da selvatico in umano. Da umano in divino vale a dire secondo il cuore di Dio. E’ un sogno che si è realizzato soprattutto quando siete arrivati voi qui, perché avete portato la vostra sofferenza, la sofferenza delle vostre famiglie, la vostra innocenza, le vostre aspirazioni”.

Al termine De Raho e il cardinale Bassetti hanno incontrato gli operatori di Mondo Migliore per conoscere in maniera più approfondita il loro lavoro di medici, infermieri, psicologi, educatori, avvocati, ausiliari, addetti alle pulizie e hanno usato parole che ci rendono orgogliosi e ci impegnano a fare sempre meglio.

Il procuratore De Raho ha lasciato anche una dedica che si conclude così: “La Cooperativa Auxilium e il centro di Spiritualità Mondo Migliore rappresentano il più bell’esempio della attuazione del sentimento, e al tempo stesso valore costituzionale, della solidarietà e dell’accoglienza che è alla base del progresso e dello sviluppo del nostro Paese e del Mondo intero”.

 

Guarda il video integrale degli interventi:

Guarda il video di Pino Ciociola per Avvenire:

Immagini
Allegati
Download: Sir - 05.06.2021
Download: Avvenire - 05.06.2021
Download: L'Osservatore Romano - 05.06.2021