L’Osservatore Romano, la testimonianza delle donne vittime della tratta di esseri umani

L’Osservatore Romano apre il suo inserto “La settimana di Papa Francesco” con la testimonianza di tre donne vittime della tratta di esseri umani, che oggi sono accolte a Mondo Migliore e al CARA di Bari.

“Mamma, quando vieni a prenderci?”

Si apre così l’articolo de L’Osservatore Romano che apre il suo inserto “La settimana di Papa Francesco” con la testimonianza di tre donne, vittime della tratta di esseri umani, oggi ospiti nei nostri centri: Mondo Migliore e CARA di Bari.

Donne con vissuti drammatici, spesso tragici, comuni a tante persone che arrivano in Italia in cerca di salvezza, ma soprattutto di un futuro. Si tratta di persone, ognuna con una sua storia, e non di numeri da aggiungere al bollettino mensile degli sbarchi. Questi tre racconti sofferti di donne e di mamme, nei quali si intravvede la speranza e fiducia nel lavoro dei nostri operatori, ci aiutano a capire che l’accoglienza non può essere solo un tetto e un pasto caldo (e in alcuni casi neanche quello), ma ci vuole professionalità e umanità per accogliere, proteggere, promuovere e integrare le persone migranti, come indicato da Papa Francesco.

Immagini
Allegati
Download: L'Osservatore Romano - 12.02.2021