L’intervento di Angelo Chiorazzo alla presentazione in Vaticano dell’incontro tra il Papa e i bambini

“Papa Francesco ha detto molte volte che una società si giudica in base a come tratta i bambini e gli anziani – ha detto il fondatore di Auxilium durante la la presentazione dell’evento del 6 novembre in Vaticano – e per questo ‘Impariamo dai bambini e dalla bambine’ non sarà solo uno straordinario momento di festa per migliaia di piccoli che incontreranno il Santo Padre, ma anche un momento forte, per ricordare che sono loro il futuro e la ricchezza dell’umanità”.

Ha proseguito Chiorazzo, parlando ai giornalisti in Sala Stampa Vaticana: “Ma cosa possiamo imparare dai bambini? Come ci indica sempre Papa Francesco, da loro possiamo imparare che abbiamo sempre bisogno degli altri, abbiamo bisogno di amore e di capacità di perdono. Io credo che sia per proprio questo che in tante parti del mondo, chi vuole creare situazioni di odio e di guerra senza ritorno, colpisce in modo disumano e crudele i bambini. I dati di Save the Children ci dicono che nel mondo vengono uccisi più bambini che combattenti, ma basta guardare a quello che sta accadendo in Terra Santa e in Ucraina per rendersene conto. La Cooperativa Auxilium si prende cura di tanti bambini vulnerabili o a rischio emarginazione, nelle case famiglia per minori e per nuclei mamma bambino, nelle stanze d’ospedale o attraverso l’assistenza domiciliare; assistendoli a scuola, nei centri educativi o nei centri accoglienza. È il compito più delicato al quale siamo chiamati, ma anche il più emozionante, perché, come diceva don Giovanni Bosco, ‘l’educazione è cosa di cuore’. Il metodo del santo dei giovani era ‘occupare il loro tempo’, perché un bambino o un ragazzo senza futuro sono lo specchio di un mondo senza speranza, senza quel futuro al quale tutti dobbiamo cooperare”.

A presentare il programma e le finalità dell’evento del 6 novembre, durante la conferenza stampa moderata dal direttore Matteo Bruni, sono stati il Cardinale José Tolentino de Mendonça, Prefetto del Dicastero per la Cultura e l’Educazione, Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant’Egidio, Angelo Chiorazzo, fondatore della Cooperativa Auxilium, Padre Enzo Fortunato, frate Minore Conventuale, Maria Luisa Grilletta, direttrice Pianificazione Industriale Trenitalia e Aldo Cagnoli, comandante di linea aerea e scrittore. In Sala Stampa era presente anche l’avvocato Giancarlo Viglione della FIGC, Flavio Lotti Presidente della Fondazione PerugiAssisi per la Cultura della Pace e alcuni bambini che vivono nelle case famiglia gestite da Auxilium a Roma.

 

 

 

 

Immagini