Il nuovo centro di accoglienza per minori stranieri non accompagnati di Gorgoglione

Diamo il benvenuto nella famiglia Auxilium alla nuova Casa per minori stranieri non accompagnati di Gorgoglione.
Il nuovo servizio di Auxilium in provincia di Matera nasce per accogliere, proteggere, promuovere, integrare i minori che arrivano da soli nel nostro Paese, un lavoro delicato, che dà la possibilità a tanti ragazzi e ragazze di superare esperienze drammatiche, studiare, diventare adulti, trovare un lavoro e costruire la propria vita.
Le statistiche ci dicono che oggi sono presenti in Italia 7000 minori stranieri non accompagnati, ma il fenomeno è molto più ampio e sono tantissimi quelli che vivono nella clandestinità, senza un volto.
Diamo quindi il benvenuto ai ragazzi e agli operatori di Gorgoglione, che hanno festeggiato l’apertura con il taglio della torta insieme ad Angelo Chiorazzo, al sindaco Carmine Nigro, al vice sindaco Antonio Lauria e ai due consiglieri comunali Antonio Filippo e Antonella Grieco. Era presente anche l’assistente sociale del comune Isabella Imperatrice e il dottor Enzo Marranzini.
Il sindaco di Gorgoglione ha poi invitato Angelo Chiorazzo nella Sala Consiliare, per dialogare sull’accoglienza e per donare ad Auxilium un acquerello dedicato alla piazza principale della cittadina, come segno di buon augurio per questa nuova collaborazione.
Immagini