La Gazzetta del Mezzogiorno : “Grazie Minervino, mi hai salvato”

L’articolo del quotidiano La Gazzetta del Mezzogiorno parla di Vincenzo, primo paziente dell’hospice Karol Wojtyla di Minervino Murge, che ha scritto una bellissima lettera, nella quale racconta la sua esperienza nella nuova struttura gestita da Auxilium.

Vincenzo, il primo paziente dell’hospice Karol Wojtyla di Minervino Murge, il 28 ottobre ha scritto una bellissima lettera, nella quale racconta la sua esperienza nella nuova struttura gestita da Auxilium, parlando dell’umanità e della professionalità del personale medico che l’hanno accolto. La sua lettera ha colpito tutti ed è stata anche ripresa dai media (“Quando la buona sanità fa notizia” ha scritto La Gazzetta del Mezzogiorno.it), perché fa capire che i malati, soprattutto quelli con patologie gravi, vogliono vivere il tempo a loro disposizione e vogliono farlo con dignità e circondati dall’affetto dei cari.

Ecco un brano della lettera di Vincenzo: “La settimana scorsa è venuta a parlarmi l’assistente sociale che mi segue da un po’ di tempo. Mi ha prospettato l’idea di andare all’hospice di Minervino, una struttura aperta da poco. Io ho detto subito si ed è stata la mia salvezza. Il personale è così gentile che non ti lasciano un attimo solo e fanno bene. I medici sono preparatissimi e scrupolosi. Gli infermieri hanno una super preparazione. Bene, dopo aver girato cinque ospedali, finalmente ho trovato l’ospedale con i medici che mantengono fede al giuramento”.

La lettera di Vincenzo è stata valorizzata dalla pagina Facebook dell’ Azienda Sanitaria Locale BT , con una dichiarazione del Direttore Generale Alessandro Delle Donne: “Quando è arrivato le sue condizioni erano davvero molto critiche, poi il 28 ottobre ha voluto raccontare la sua esperienza e scrivere una lettera di ringraziamento. Noi però ringraziamo lui per le parole usate e ci associamo al ringraziamento rivolto a tutti gli operatori, motivati e preparati”.

Immagini