Monsignor Angelo Becciu a Mondo Migliore, “Il mondo diviso qui diventa unito”

Il 6 dicembre, monsignor Giovanni Angelo Becciu, Sostituto per gli affari generali della Segreteria di Stato ha visitato il centro accoglienza Mondo Migliore a Rocca di Papa.

Monsignor Becciu, dopo essere stato accolto dal coro di tanti bambini, ha firmato la grande bandiera della Pace. La bandiera fu realizzata due anni fa dai rifugiati dei centri Auxilium e il primo ad autografarla fu Papa Francesco, che la volle firmare il giorno della Messa in Coena Domini al CARA Auxilium di Castelnuovo di Porto il 24 marzo 2016. Monsignor Becciu, che concelebrò con il Papa quel giorno, è stato invitato dal fondatore della cooperativa Auxilium Angelo Chiorazzo a visitare Mondo Migliore. Il centro rappresenta oggi un modello di accoglienza e integrazione per i migranti. Un centro nato grazie ad Auxilium, alla cooperativa San Filippo Neri e ai padri Oblati di Maria, che si ispira al magistero e alla testimonianza di Papa Francesco sui migranti.

Chiorazzo ha accompagnato monsignor Becciu e gli altri ospiti venuti con lui, tra i quali il comandante della Gendarmeria Domenico Giani, Padre Enzo Fortunato del Sacro Convento di Assisi e il vescovo di Frascati Raffaello Martinelli, nella visita a tutti i servizi svolti a favore dei migranti ospitati. I servizi offerti nel centro vanno da quello medico a quello di assistenza psicologica, dalle aule dove si svolge la lezione di italiano ai laboratori, dalla piccola moschea alla chiesa. Al termine della visita c’è stato un momento comunitario nel grande auditorium riempito da persone di nazionalità diverse, accomunate dal desiderio di fratellanza e integrazione.

Lo stretto collaboratore del Papa, parlando ai migranti e agli operatori ha detto: “Per me è stata una bella sorpresa e una vera gioia incontrarvi. Vi avevo già incontrato quando venni con Papa Francesco al CARA di Castelnuovo di Porto. Molti di voi sono facce nuove per cui vi porto il saluto del Papa. Gli dirò che stasera ho incontrato una realtà straordinaria e meravigliosa”. E ha aggiunto “Questa casa, Mondo Migliore, fu costruita con l’idea di trasformare la società, i politici e i cittadini in persone migliori e penso che dal cielo Papa Pio XII sarà felicissimo di vedere questa casa abitata da tutti voi. Qui si realizza veramente il Mondo Migliore. Qui avete trovato accoglienza, amore e avete trovato solidarietà. Venite da Paesi diversi, avete lingue diverse eppure riuscite a vivere insieme. Qui il mondo che sembra diviso diventa unito. Quando uscirete da qui non troverete un mondo sempre così bello, ma non scoraggiatevi. Pensate che c’è gente molto più brava di chi vuole mettervi in difficoltà. Il mio augurio è che mai più possiate trovate luoghi, persone, situazioni così difficili e impossibili da vivere. Vi faccio gli auguri più belli e ricordatevi che, come Papa Francesco vi ha sempre difeso e amato, troverete altre persone che, seguendo il suo insegnamento, vi aiuteranno nella vita. E anche voi diventate protagonisti di amore, di generosità e solidarietà verso chi sta peggio di voi”.

Angelo Chiorazzo ha ringraziato monsignor Becciu, al termine del momento di preghiera comune tra musulmani, cattolici e copto ortodossi: “Eccellenza, così come accadde in occasione della visita di Papa Francesco al CARA Auxilium di Castelnuovo di Porto, la sua presenza oggi a Mondo Migliore ci conforta e ci spinge a lavorare sempre meglio nell’accoglienza delle persone migranti. Un settore reso molto complicato dalla demagogia, che ne ha fatto un terreno di scontro politico, un catalizzatore di paura e rancore. Ai confini dell’Europa oggi vengono alzati muri che sono fonte di nuove ingiustizie e ulteriori sofferenze per chi fugge da guerra e miseria. Questo luogo, invece, testimonia che si può fare accoglienza vera, sostenibile, umana. Grazie eccellenza”.

 

GUARDA IL VIDEO:

TG1 DIALOGO

 

Immagini
Allegati
Download: Avvenire - 07.12.2017
Download: MigrantesOnline - 07.12.2017
Download: SanFrancesco - 07.12.2017