Minervino, inaugurato l’Hospice Karol Wojtyla

E’ stato inaugurato, a Minervino Murge, l’Hospice Karol Wojtyla che, gestito dalla Cooperativa Auxilium, offrirà cure per malattie in stato avanzato.

L’inaugurazione dell’Hospice di Minervino Murge in Puglia, intitolato a Karol Wojtyla, che sarà gestito da Auxilium: offrirà cure palliative nelle fasi più avanzate della malattia, ma sarà anche un luogo capace di accogliere le famiglie e proporre spazi di incontro e di condivisione. All’inaugurazione ha partecipato Michele Emiliano, Presidente Regione Puglia, che ha tagliato il nastro insieme a monsignor Luigi Mansi, Vescovo di Andria e ad Alessandro Delle Donne, Direttore Generale ASL Bt. C’erano anche Vito Campanile, Direttore Sanitario Asl Bt, Giulio Schito, Direttore Amministrativo Asl Bt e Padre Ciro Capotosto, Priore della Basilica di San Nicola di Bari.

Ad accogliergli nella nuova struttura Michelangelo Armenise, responsabile commerciale Auxilium e Francesco Montingelli, responsabile ADI Auxilium. Armenise ha sottolineato come l’hospice di Minervino, tra i pochi della Regione Puglia, sia dotato di tutti i confort e di tutte le attrezzature necessarie alla cura: “Perché c’è tanta vita, dignità, affetti da preservare nell’ultimo tratto di strada di ogni paziente. E lo si può accompagnare solo attraverso un alto livello di professionalità e di umanità”.

Il presidente Pietro Chiorazzo, nel fare gli auguri di buon lavoro allo staff della nuova struttura, ha detto: “Siamo orgogliosi di questa partnership con la ASL Barletta-Andria-Trani per la gestione del nuovo hospice di Minervino Murge intitolato a Karol Wojtyla, che ha lasciato un grande insegnamento sulla persona, la sofferenza, la morte e l’amore. L’hospice è una struttura sanitaria delicata, a metà tra l’ospedale e la casa del paziente e, come ha recentemente ricordato la pastorale sanitaria della CEI, è un luogo che deve essere aperto alla speranza, perché il tempo di un malato terminale non è attesa di morte, bensì tempo da colmare di senso e di vita, con una presenza competente e amorevole”.

GUARDA IL VIDEO

Servizio Teleregione

Immagini
Allegati
Download: Avvenire - 11.09.2019