Padre Mauro Gambetti Cardinale, la gioia della cooperativa Auxilium

La gioia dei lavoratori e ospiti della cooperativa Auxilium per la nomina a cardinale di padre Mauro Gambetti.

La nomina a cardinale di padre Mauro Gambetti da parte di Papa Francesco ha riempito di gioia ed entusiasmo i lavoratori e gli ospiti di Auxilium. Con grande emozione la cooperativa si unice alla felicità dei francescani, in particolare alla comunità del Sacro Convento di Assisi, del quale padre Mauro è Custode.

Padre Mauro Gambetti, dopo la visita del Presidente Sergio Mattarella a Mondo Migliore, ha scritto una bellissima riflessione sulla rivista “San Francesco” del luglio scorso (clicca QUI per leggere l’articolo), nella quale c’è una frase che resta nel cuore:

”La felicità, si sa, è di casa dove c’è fecondità, vitalità e vita”.

La cooperativa fa gli auguri a padre Mauro con le parole che dedicò a Mondo Migliore dopo la sua visita nel marzo del 2017, perché rappresentano un sogno ancora più attuale e necessario oggi:

Sogno una terra dove tutti possano sentirsi accolti, voluti, incoraggiati. Sogno una casa comune dove le differenze siano rispettate, condivise,… contemplate.
Siamo una grande fraternità in cammino, unita da relazioni giuste, libere,… belle!
Sogno uomini e donne di misericordia, capaci di prossimità, tenerezza, compassione.
Il campo dell’umanità biondeggia:
Ci sarà un Mondo Migliore, dove avrà stabile dimora Dio,
Che è Amore, Pace.
Come posso e per quanto posso vi benedico,
Con riconoscenza
Fra Mauro

Grazie a padre Mauro, a padre Enzo Fortunato e a tutta la comunità francescana del Sacro Convento di Assisi per la loro amicizia e per come, in questi anni, ci hanno voluto accanto in tutte le loro iniziative di Pace e di aiuto ai poveri, ma soprattutto per la loro testimonianza che un Mondo Migliore è possibile.

Grazie a Papa Francesco per la nomina di questi 13 nuovi cardinali, che indicano anche una strada da seguire.

La cooperativa fa gli auguri a tutti i nuovi porporati, al caro padre Mauro Gambetti, a monsignor Marcello Semeraro, Prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi e a monsignor Silvano Tomasi, per anni Osservatore della Santa Sede presso l’ONU.

Immagini