L’Assemblea dei soci Auxilium dedicata al #CoopsDay

Quest’anno, l’assemblea dei soci della cooperativa Auxilium è stata dedicata alla Giornata Internazionale delle Cooperative.

L’assemblea dei soci della cooperativa Auxilium di quest’anno si è svolta, per il rispetto delle norme anti Covid, in rete collegando tutte le sedi Auxilium d’Italia, coinvolgendo tutti i soci, ed è stata anche un’occasione per condividere riflessioni e idee.

Il presidente Pietro Chiorazzo, infatti, ha aperto il suo intervento con alcune considerazioni su come Auxilium ha affrontato questi ultimi mesi, a partire dal diffondersi del del COVID 19, che ha cambiato il contesto sociale ed economico mondiale, colpendo duramente ogni settore produttivo e soprattutto creando distanza tra le persone. Proprio il 3 luglio l’Istat ha diffuso i dati del suo rapporto annuale, nel quale ha rilevato gli effetti del Coronavirus, che sono sintetizzabili nella formula: più disuguaglianze e meno speranze. É come se l’epidemia si fosse abbattuta soprattutto sulle persone più fragili, ha concluso l’Istat.
Auxilium in questi mesi ha continuato il suo lavoro al servizio di anziani, disabili, minori, migranti, molte volte in strutture in prima linea contro il coronavirus come in Lombardia, e ha attivato nuovi servizi per rispondere alle esigenze nate con l’emergenza sanitaria. Un grande impegno che ha come orizzonte la riduzione delle diseguaglianze.

La Giornata Internazionale delle Cooperative 2020 è una data importante per ricordare il contributo che le cooperative (2,6 milioni di imprese che garantiscono più di 250 milioni di posti di lavoro nel Mondo) possono dare alla transizione verso un’economia più sostenibile e rispettosa delle persone e dell’ambiente.

Angelo Chiorazzo, rappresentante italiano di CECOP e vicepresidente di AGCI, ha ricordato che: “Le cooperative in momenti come questi sono un argine al tracollo economico in tanti territori e daranno un grande contributo alla ricostruzione, perché mettono al centro dello sviluppo economico le persone”.
Ma la Giornata delle cooperative di oggi ci ricorda che possiamo ripartire solo costruendo società sostenibili, dove ci sia armonia tra crescita economica, salvaguardia dell’ambiente, partecipazione democratica, progresso sociale. Per Auxilium continua l’impegno preso a gennaio di diventare “plastic free” entro un anno, attraverso un percorso che ci sta portando all’eliminazione delle bottiglie di plastica e di altri oggetti di monouso negli uffici e negli impianti. Un impegno nato con l’adesione al “Manifesto di Assisi, per un’economia a misura d’uomo contro la crisi climatica” e che non è stato fermato dalla crisi dovuta all’emergenza Covid.

Immagini