L’abbraccio di Papa Francesco ai malati psichiatrici di Auxilium

Papa Francesco incontra 45 malati psichiatrici delle Case Alloggio della Cooperativa Auxilium.

Un nuovo straordinario gesto di misericordia di Papa Francesco: al termine della prima udienza generale dopo la pausa estiva, il Santo Padre si è fermato per incontrare 45 malati psichiatrici delle Case Alloggio Vallina di Calvera, Alba di Genzano, Iris di Maschito, Le Ginestre di Ripacandida, Le Terrazze di Roma e venti operatori della cooperativa Auxilium che sono stati accolti in prima fila in Aula Paolo VI.

Tutti indossavano una maglietta gialla con su scritto “40 anni di Basaglia, 40 anni di civiltà”, perché l’incontro è stato anche un’occasione per ricordare il quarantennale della legge 180 che ha dato speranza e cittadinanza a tantissime persone, escluse dalla società e confinate nei manicomi per la sola “colpa” di essere malate. Il Papa ha salutato ogni persona del gruppo Auxilium, ha ascoltato, benedetto, scherzato con una delicatezza commovente.

I malati psichiatrici hanno consegnato al Santo Padre messaggi, pensieri, preghiere e alcuni oggetti artistici che avevano appositamente realizzato per lui.

Angelo Chiorazzo, che guidava il gruppo, al termine del bellissimo incontro ha dichiarato al sito de La Stampa Vatican Insider: “Il Santo Padre ci insegna e ci testimonia la bellezza di operare prendendoci cura delle persone nel bisogno ed è stato particolarmente significativo che abbia riservato, nella prima delle udienze, un gesto di attenzione verso la malattia mentale. Il Papa ha anche autografato la t-shirt che ricorda i 40 anni della Basaglia, un omaggio a questo grande italiano che ha avviato una rivoluzione di civiltà e ha dato speranza a centinaia di migliaia di persone”.

GUARDA IL VIDEO:

TV2000

Immagini
Allegati
Download: Avvenire - 02.08.2018
Download: L'Osservatore Romano - 02.08.2018
Download: La Gazzetta del Mezzogiorno - 02.08.2018