Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

ll 20 novembre si celebra in tutto il mondo la Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, data in cui la Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia (Convention on the Rigths of the Child) venne approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York nel 1989.

“L’umanità deve all’infanzia il meglio di ciò che ha da offrire“ queste le parole pronunciate dall’allora Segretario Generale Kofi A. Annan, di fronte all’Assemblea delle Nazioni Unite, nel giorno che decretò l’approvazione della Convenzione che enuncia per la prima volta, in forma coerente, i diritti fondamentali che devono essere riconosciuti e garantiti a tutti i bambini e a tutte le bambine del mondo.

I quattro principi fondamentali della Convenzione sono:
Non discriminazione: – sancito dall’art. 2 – impegna gli Stati membri ad assicurare i diritti sanciti a tutti i minori, senza distinzione di razza, colore, sesso, lingua, religione, opinione del bambino e dei genitori.
Superiore interesse del bambino: – sancito dall’art. 3 – prevede che in ogni decisione, azione legislativa, provvedimento giuridico, iniziativa pubblica o privata di assistenza sociale, l’interesse superiore del bambino deve avere la priorità.
Diritto alla vita, alla sopravvivenza e allo sviluppo del bambino: – sancito dall’art. 6 – prevede il riconoscimento da parte degli Stati membri del diritto alla vita del bambino e l’impegno ad assicurarne, con tutte le misure possibili, la sopravvivenza e lo sviluppo, anche tramite la cooperazione tra Stati.
Ascolto delle opinioni del bambino: – sancito dall’art. 12 – prevede il diritto dei bambini a essere ascoltati in tutti i processi decisionali che li riguardano, e il corrispondente dovere, per gli adulti, di tenerne in adeguata considerazione le opinioni.

La Convenzione ad oggi è stata ratificata da 193 Paesi nel mondo.

In questa importante giornata la cooperativa Auxilium desidera augurare a tutti i bambini del mondo un futuro di serenità e pace, ricordando le bellissime parole di Papa Francesco:

“Non dimentichiamo mai che il vero potere è il servizio. Bisogna custodire la gente, aver cura di ogni persona, con amore, specialmente dei bambini, dei vecchi, di coloro che sono più fragili e che spesso sono nella periferia del nostro cuore.” 

 

Immagini