Concerto di solidarietà – I colori della musica

L’Ensamble Cameristico dell’Università Campus Bio-Medico di Roma ha tenuto, nel grande auditorium di Mondo Migliore, un bellissimo concerto di solidarietà: i colori della musica.

Un grande ringraziamento all’Ensamble Cameristico dell’ Università Campus Bio-Medico di Roma per il concerto di solidarietà che ha tenuto nell’ auditorium di Mondo Migliore, alla presenza delle persone migranti ospiti del centro, degli operatori, di tanti medici e docenti dello stesso Campus Bio-Medico.

L’Ensamble – diretta dal professor Flavio Keller e composta da studenti, docenti e personale non docente del Campus Biomedico di Roma – ha eseguito brani di Mozart, Grieg, Bottesini, emozionando tutti a partire dai bambini. Presenti all’evento anche i migranti arrivati con gli ultimi corridoi umanitari direttamente dalla Libia: i loro volti, provati dalla sofferenza, si sono già aperti a qualche sorriso: la musica, creando bellezza, aiuta a guarire le ferite e con il suo linguaggio universale costruisce ponti tra i popoli, come ha detto Angelo Chiorazzo nell’introdurre la serata coordinata dalla giornalista della Rai Rossella Alimenti.

I ringraziamenti per questa serata eccezionale sarebbero molti, ma uno in particolare va al dottor Massimo Ciccozzi del Campus Biomedico e al dottor Sandro Mancinelli, docente di Sanità Pubblica alla Seconda Università di Roma Tor Vergata, che è intervenuto su “salute e migranti” con parole pienamente condivise. Un altro ringraziamento a Rosario Aronica, laureando di medicina, tra i promotori della serata, che ha svolto in questi mesi a Mondo Migliore una preziosa ricerca sulle condizioni di salute mentale dei migranti che arrivano in Italia e sulla loro emarginazione sociale.

Immagini