Il cardinale Angelo Becciu benedice i nuovi uffici Auxilium

La benedizione del cardinale Angelo Becciu ai nuovi uffici Auxilium di Senise, dove la cooperativa è nata 19 anni fa e dove ha sempre voluto mantenere la sua sede principale.

La benedizione del cardinale Angelo Becciu ai nuovi uffici Auxilium di Senise, dove la cooperativa è nata 19 anni fa e dove ha sempre voluto mantenere la sua sede principale, anche se opera in tutta Italia e in tanti settori del welfare. Una giornata che resterà nella storia della cooperativa, iniziata con il taglio del nastro da parte del cardinale, insieme al vescovo di Tursi Lagonegro monsignor Vincenzo Orofino e insieme a Rosario, il primo ospite della Casa Alloggio per malati psichiatrici di Vallina, che aprì nel 1999 e fu il primo incarico di lavoro della nascente cooperativa Auxilium.

Alla benedizione della nuova sede era presente anche monsignor Franco Camaldo con loro il direttore di Avvenire Marco Tarquinio e il vaticanista di Avvenire Gianni Cardinale.
Nella grande sala riunioni, con le sue vetrate che si affacciano sul lago della diga di Monte Cotugno, il cardinale Becciu ha benedetto la nuova sede e ha incontrato i responsabili delle strutture Auxilium, che gli hanno presentato il lavoro che la cooperativa svolge nelle RSA, nelle case di riposo per anziani, nelle case famiglia per minori, nell’assistenza domiciliare alle persone fragili o malate, nelle case alloggio per pazienti psichiatrici, negli asili nido, negli ospedali, nei centri accoglienza per persone migranti.

Il presidente Pietro Chiorazzo ha ringraziato tutti coloro che hanno realizzato la nuova sede e tutti gli operatori Auxilium che in Italia, ogni giorno, lavorano con passione al servizio delle persone nel bisogno, mentre Angelo Chiorazzo ha ricordato con emozione la storia di Auxilium.

Nel pomeriggio il cardinale Becciu e monsignor Orofino hanno celebrato una messa per i lavoratori Auxilium e le loro famiglie. Monsignor Orofino è tornato a ringraziare il cardinale, il quale durante la messa ha detto una cosa che ci ha colpito e emozionato: “Mi avevano detto che qui avrei trovato una dimensione familiare, ma si è andati oltre perché ho trovato una vera comunità, che si ispira a dei valori”.

Immagini